Agenzia ONU glorifica il terrorismo con i nostri soldi

La Svizzera tra i principali finanziatori delle scuole dell’UNWRA:  27 milioni nel 2018

 

Intanto il centro Wiesenthal ha inserito l’UNWRA tra i 10 peggiori antisemiti dello scorso anno. E chi sostiene l’UNWRA alle nostre latitudini? Naturalmente i soliti $inistrati del P$$ e dintorni! Quelli che poi pretendono di fare la morale agli altri!

L’UNRWA, ovvero l’agenzia dell’ONU (BidONU) per i rifugiati palestinesi, ne ha combinata un’altra.  Di recente si  è infatti scoperto (?) che nelle sue scuole viene utilizzato materiale che glorifica il terrorismo contro Israele. Lo ha scritto la scorsa domenica  la SonntagsZeitung.

Non è certo la prima volta che l’UNRWA è al centro di accuse di antisemitismo, sdoganamento del terrorismo, eccetera. Infatti, continua a ricascarci. Ebbene, ma tu guarda i casi della vita, tra i principali finanziatori delle scuole dell’UNRWA ci sono proprio  gli svizzerotti. La Confederella lo scorso anno ha versato qualcosa come 27 milioni di franchetti!Sì, avete capito bene: 27 milioni di Fr nostri sono stati sperperati dai burocrati bernesi per finanziare scuole ONU che fomentano l’ antisemitismo e glorificano il terrorismo!

Qui qualcuno è fuori come un balcone. E’ evidente che non solo occorre azzerare immediatamente i finanziamenti all’UNRWA – atto parlamentare a Berna in arrivo – ma la Svizzera deve uscire dall’ONU!

Con 27 milioni…

Quanti disoccupati svizzeri sarebbe stato possibile ricollocare con i 27 milioni di franchetti regalati l’anno scorso all’UNRWA?

E’ evidente che occorre ridurre con urgenza gli aiuti all’estero, che ammontano in totale ad oltre 5 miliardi di Fr all’anno, per cominciare a pensare un po’ di più  agli svizzeri. Perché qui, grazie al solito triciclo spalancatore di frontiere, invece di applicare il “Prima i nostri” votato dal popolo, si va avanti con il solito “prima gli altri”!

I finti buonisti

E chi, dalle nostre parti, regge la coda a queste agenzie ONU come l’UNRWA che sostengono l’antisemitismo, glorificano il terrorismo, eccetera? Ma naturalmente i sinistrati del P$$ e partitini di contorno!

I finti buonisti diffondono odio (oltre che contro chi osa non pensarla come loro) contro lo Stato di Israele e fomentano l’antisemitismo ed il razzismo in casa nostra. Infatti  pretendono di “ far entrare tutti”  i migranti economici islamici, troppi dei quali sono razzisti, antisemiti, sessisti, “non rispettano le donne”, eccetera.

Agenzia antisemita

Non è tutto. Di recente si è appreso che  il Centro Simon Wiesenthal– non il Gigi di Viganello, e nemmeno il Mattino populista e razzista – ha inserito l’UNRWA,che i burocrati federali finanziano con i nostri soldi, nella “top ten”(“top” si fa per dire) dei dieci peggiori antisemiti del 2018. Niente da dire al proposito, cari sinistrati? E cosa ne pensano i solitamente logorroici moralisti a senso unico? Hanno improvvisamente perso la favella?

E poi il kompagno Bertoli, per fare propaganda pro-frontiere spalancate e per farsi campagna elettorale, va a scusarsi in nome della Svizzera (?) con la senatrice italiana Segre sopravvissuta all’Olocausto e non accolta dal nostro paese?  Ohibò, ma le leggi razziali le ha varate  la Svizzera o l’Italia?
Si scusino piuttosto, i $ignori della gauche-caviar, per come il loro P$ (Partito degli Stranieri) sta fomentando l’antisemitismo adesso! Non ottant’anni fa!

E si scusino anche, i $inistrati, per come stanno strumentalizzando e banalizzandol’Olocausto paragonando, in mondo oltraggioso, gli ebrei che venivano deportati dai loro governi ai giovanotti africani con lo smartphone, che non scappano da nessuna guerra, e che arrivano clandestinamente in Svizzera per farsi mantenere!

Lorenzo Quadri