Quando la partitocrazia affossò la 13a AVS

Improvvisamente, ma chi l’avrebbe mai detto, la Svizzera come pure il Ticino scoprono (?) di avere un problema di anziani indigenti. Ma come: non erano tutte balle della Lega populista e razzista? Ed invece ora si apprende che il nostro è uno dei paesi europei con più anziani poveri, mentre di recente il Corriere del Ticino dedicava un servizio di due pagine al tema “anziani sul lastrico”.

In questo contesto è forse il caso di ricordare un paio di semplici cosette.

  • La Svizzera sperpera ogni anno 5 miliardi di franchi per aiuti all’estero e per mantenere migranti economici. Poi però i politicanti della partitocrazia fanno terrorismo sulle casse vuote dell’AVS, e vorrebbero mandare la gente in pensione a 80 anni. Stiamo scherzando? E’ evidente che i 5 miliardi di cui sopra vanno almeno dimezzati, ed i soldi così risparmiati devono confluire nelle casse dell’AVS! E anche gli 1.3 miliardi che la partitocrazia vorrebbe regalare alla fallita UE vanno invece versati all’AVS.
  • La Lega ed il Mattino si sono battuti per oltre due decenni (!) per far ottenere la Tredicesima AVS ai “noss vecc”. Nel 2009, nell’Esecutivo di Lugano, la Lega aveva pure ottenuto l’approvazione, all’unanimità (!), di un Messaggio municipale che chiedeva di introdurre in città questa nuova prestazione. Ma la partitocrazia PLR-PPD-P$ in Consiglio comunale asfaltò la proposta per squallidi motivi di bottega partitica: in nessun caso bisognava darla vinta all’odiata Lega! Sicché, grazie al triciclo PLR-PPD-P$, gli anziani luganesi rimasero a bocca asciutta.
  • A livello cantonale, la Lega lanciò un’iniziativa popolare per l’introduzione della Tredicesima AVS. Ma naturalmente il triciclo PLR-PPD-P$$ e la stampa di regime fecero muro contro, e sempre per lo stesso squallido motivo: non darla vinta all’odiato Movimento. Sicché nel 2012 l’iniziativa venne respinta in votazione popolare.
  • E’ evidente che la Tredicesima AVS proposta dalla Lega non avrebbe risolto tutti i problemi degli anziani che tirano la cinghia. Però avrebbe aiutato. Sicché, se un qualche politicante del triciclo dovesse azzardarsi ad utilizzare la povertà tra gli anziani per farsi campagna elettorale, mandatelo affan… per direttissima!

Lorenzo Quadri