Elezioni comunali: la strada è in salita. Dobbiamo impegnarci al massimo!

Le elezioni comunali sono alle porte. La strada è in salita. I risultati delle ultime elezioni cantonali e federali non sono rallegranti. Adesso abbiamo l’occasione, irripetibile, di invertire la tendenza!

Anche nei Comuni, grandi e piccoli, la Lega è l’ultimo baluardo contro le derive ro$$overdi, tassaiole, climatiste, odiatrici degli automobilisti, gender e woke. Il sedicente “centro” PLR-PPD è ormai franato su posizioni di $inistra (tanto per dirne una: a Lugano l’ex partitone per il Municipio ha presentato una lista unica con i Verdi-liberali, che sono uguali ai Verdi che sono uguali ai ro$$i).

La Lega, o la Lega-Udc a seconda dei Comuni, ha lavorato bene nei numerosi Municipi in cui è rappresentata. Ha portato a compimento progetti importanti; in varie località – vedi Lugano – ha pure risanato le finanze. Ha idee e visioni per il futuro. Il buongoverno leghista è una realtà consolidata. Piaccia o non piaccia alla partitocrazia ed alla stampa di regime!

Nei Consigli comunali il nostro Movimento ha saputo mantenere lo spirito critico, la propositività, ed anche una necessaria dose di goliardia.

La nostra forza, oltre alle posizioni politiche, è la prossimità al cittadino ed ai suoi problemi, l’anima sociale (che mai è venuta meno!), l’empatia. E la ticinesità integrale: non dipendiamo da dirigenze di partito site Oltregottardo!

Non sprechiamo il capitale cumulato in 33 anni di lavoro. Nelle prossime due settimane, fino a mezzogiorno del 14 aprile, tutti a votare e a far votare Lega! E senza regalare crocette ad altre liste…

Ogni voto conta ed ogni voto può fare la differenza. A maggior ragione nelle elezioni comunali! E’ fondamentale mantenere o migliorare le nostre posizioni nei Municipi, ma anche nei Legislativi. Per cui, “sü i calzett”!

Oggi piove; ma, se ci diamo da fare, il 14 aprile per la Lega splenderà il sole!

Lorenzo Quadri